“EROI”. L’arte di Resistere

In un mondo ormai afono, sfinito da troppe individuali e spaiate urla di dolore di una squartata società sempre più vuota di principi, ideali, valori,  l’arte prova a farsi carico di un impegno sociale, quello di unire le voci unanimi ormai snervate in un unico grido: RESISTENZA.

E’ questo il senso profondo che unisce gli “Eroi “di Danilo Eccher, mostra collettiva al GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.

Una quarantina di opere impegnate, coraggiose, alcune realizzate intenzionalmente per questo evento, artisti che hanno il coraggio di mettersi in gioco, cercando di divenire fautori di nuovi ideali, a volte anche utopici, per risvegliare una spiritualità collettiva, che possa risollevare, destare questo atrofizzato stato sociale.

Eroi dei nostri tempi, tempi in cui dar voce alle proprie idee appare come dura Resistenza, opposizione ad una condizione sociale che premia chi tace e non fa domande, manda avanti chi meglio sa lusingare, dove le speranze divengono illusioni, e le promesse sono spesso inganni, loro sono il nostro sgomento, il nostro disgusto, eroi di una società che ha dimenticato cosa significa lottare per le prorpie idee.

“È l’Arte che nell’età postmoderna – spesso associata alla fine dei grandi ideali e delle sicurezze ideologiche – diventa resistenza individuale, fa dell’accumulazione di saperi la sua stessa forza, e in questo scenario analitico va oggi ripensato il gesto “eroico”. L’eroismo oggi non è più lotta solitaria di un uomo: non c’è possibile azione eclatante che non possa immediatamente essere assorbita come fatto di cronaca o evento televisivo dal sistema globale di comunicazione. L’eroismo torna quindi alle sue caratteristiche originarie, volontà e ambizione, con il compito di ricostruire modelli ed etiche nuove, alternative possibili alla società.”

Dalla mostra escono fuori eroi solitari, che inermi continuano la loro battaglia, non generalizzando ma analizzando sottilmente il nostro tempo, non omologandosi, sentendosi anche fuori luogo e spesso emarginati.

Non solo un invito a partecipare alla visione della mostra, ma anche a raccogliere, esaminare quei messaggi imprescindibili da cui nasce e si forma la coscienza critica di un sistema. Così da assecondarne, liberandolo, il bisogno di libertà.

Artisti invitati: Marina Abramović, Pawel Althamer; Georg Baselitz; Christian Boltanski; Louise Bourgeois; Francesco Clemente; Latifa Echakhch; General Idea; Ilya and Emilia Kabakov; Anselm Kiefer; Sigalit Landau; Mark Manders;Mario Merz; Mike Nelson; Hermann Nitsch; Michelangelo Pistoletto; Pietro Roccasalva; Jenny Saville; Sean Scully; Thomas Schütte; Cy Twombly; Francesco Vezzoli; Danh Vo.

 “Eroi”, dal 19 maggio al 9 ottobre 2011
Gam  –  Galleria d’Arte moderna e contemporanea
via Magenta 31, Torino.
Orario: martedì – domenica 10-18, chiuso lunedì.
Ingressi: € 7.50 ridotto € 6.00, gratuito ragazzi fino ai 18 anni
Informazioni: tel. 011 4429518.
Catalogo: Allemandi.”
http://www.gamtorino.it/
 
 
 
© Riproduzione riservata
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...