La bassezza di Brunetta

La tentazione di commentare le parole del ministro per la pubblica Amministrazione è stata forte, fortissima. Al limite dell’irrinunciabile. Poi mi sono reso conto che sarebbero state parole buttate, grida che sarebbero cadute nel vuoto. Idee sole in un cervello povero. Quello, invece, di cui non posso non scrivere è l’aria da basso impero che si respira in Italia; non sono certo delle frasi di un qualsivoglia cortigiano del governo a farmi rabbrividire, a scuotermi sono le non reazioni, la finta indignazione, le facce sbattute davanti ad una telecamera qualsiasi a testimoniare vicinanza e solidarietà a quei (milioni) di ragazzi (e non) che hanno avuto l’ardire di rivendicare, semplicemente, un proprio diritto. Ma il precario deve rimanere precario. Nella vita, negli affetti, nei divertimenti. Perchè più controllabile, maggiornente influenzabile, meno indipendente.

Probabilmente mi sbaglio io, forse non c’entra molto (o nulla), ma sembra come se coloro che dovrebbero tutelare i soggetti più deboli, quelli  che hanno acquisito diritti e meriti, con una mano consegnino loro una promessa fasulla mentre con l’altra contribuiscano a rendere il nostro paese sempre più immobile, stantio, paludoso. Gli stessi, che, magari (senza dietrologismi), hanno saltato qualche passaggio, obbligato al contrario per gli altri, che hanno detto “obbedisco” più volte, o preso qualche squallida scorciatoia, insomma uno stuolo di presunti tecnici che parla e teorizza del e sul merito; senza mai un accenno, neanche velato, al proprio.

Dopo la grande dimostrazione di risveglio culturale arrivato dal popolo, ora sta a voi. Sul serio. La gente deve poter guardare avanti. Quei ragazzi ignorati dal ministro non si meritano un presente ed un futuro del genere. Così come la nostra collettività non si merita Renato Brunetta.

© Riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...