Steve Jobs e il sogno della “Mela”

Il nostro tempo è limitato, per cui non lo dobbiamo sprecare vivendo la vita di qualcun altro. Non facciamoci intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario.

Steve Jobs

È così che vorrei ricordare la geniale follia di Steve Jobs, l’uomo che viveva per regalare sogni ai suoi clienti, che clienti non sono mai stati. Jobs ha messo in ogni sua creazione un pò di se, del suo talento, del proprio modo di vedere il mondo e la vita. È per questo che ogni oggetto o soluzione partoriti dalla sua creatività va ben oltre l’estetica e l’utilità intrinseca, donando a chi lo acquista la realizzazione di una visione, più che la soddisfazione di un’esigenza. Quello che ci consegna Steve Jobs, non è un’eredità, o non solo, fisica, tangibile, fatta di strumenti che hanno rivoluzionato la nostra quotidianità, ma è un patrimonio di idee, di prospettive unico ed inimitabile; quel bagaglio di risorse che gli ha permesso di non sprofondare quando certe correnti si facevano troppo forti, passando per epoche difficili, quel razionale ottimismo proprio di chi crede in quello che fa, nel suo progetto, anche quando il “mercato” non lo capisce; l’umiltà al servizio della genialità, quella di chi è più capace degli altri, ma si abbassa, dialoga, spiega quella nuova, rivoluzionaria visuale proposta e promessa dalle sue creazioni, insiste fino a penetrare quella spessa coltre fatta di qualunquismo e luoghi comuni, propri della miopia di certi momenti storici. Steve Jobs è andato oltre; è riuscito ad identificarsi e sintetizzare le sue concezioni in un simbolo, divenuto molto più di un marchio; riconoscibile, imparagonabile, sinonimo di un modo di fare e pensare, prima che leader tecnologico. Le idee, le migliori sanno resitere e persistere oltre il tempo che a ogni uomo è donato.

Milioni di persone continueranno a mordere la mela, alcuni cercando un oggetto, altri qualcosa in più.

Ciascuno ha una sua strada, basta trovarla ed assecondarla.

© Riproduzione riservata

Annunci

2 pensieri su “Steve Jobs e il sogno della “Mela”

  1. Pingback: Steve Jobs e il sogno della “Mela” | Eurimaco.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...